Salvo Di Matteo – Storia della Sicilia

Indice

PRIMA DELLA STORIA : POPOLAZIONI E CULTURE DAL NEOLITICO ALL'ETA' DEL FERRO

pag. 21
- Le prime comunità sedentarie e l'avvento dei Sicani
pag. 21
- I Siculi,un evento innovatore nella primitiva società dell'isola
pag. 24
- I Fenici e le loro installazioni mercantili lungo le coste
pag. 26
DALLE COLONIZZAZIONI FENICIO-PUNICA E GRECA ALL'AVVENTO DI ROMA
pag. 28
- Greci a oriente e meridione, Fenicio-Punici a occidente
pag. 28
- La costituzione delle città greche e i regimi tirannici
pag. 29
- Gelone : una politica egemonica per Siracusa
pag. 32
- L'epicrazia punica.Scontro di sue imperialismi
pag. 34
- Ducezio e la riscossa sicula.Atene contro Siracusa
pag. 36
- Cartagine contro Siracusa:guerra senza quartiere
pag. 40
- Dionisio e il grande sogno dell'unificazione dei Greci d'Occidente
pag. 42
- Disgregazione politica e restaurazione dello Stato
pag. 44
- L'ultimo grande tiranno : Agatocle
pag. 47
- Il tentativo di Pirro di conquista della Sicilia
pag. 49
- Le aquile di Roma allontanano Cartagine
pag. 52
- L'indipendenza di Siracusa e la sua fine
pag. 54
- L'economia della Sicilia nell'età greco-punica
pag. 56
LA SICILIA ROMANA: DALLA REPUBBLICA ALLA FINE DELL'IMPERO D'OCCIDENTE
pag. 58
- L'ordinamento della provincia di Sicilia nell'età della Repubblica
pag. 58
- Il sistema tributario e i latifundia
pag. 60
- Le rivolte servili
pag. 64
- Sfruttamento di pretori e tempesta di guerre civili
pag. 66
- Durante l'Impero: una spenta vita pubblica
pag. 69
- La riforma amministrativa: da Augusto a Costantino
pag. 71
- Il declino nell'età del Basso Impero
pag. 73
- Avvento e diffusione del Cristianesimo
pag. 76
LA SICILIA FRA BARBARI E BIZANTINI
pag. 78
- Dal sacco vandalico al buon dominio dei Goti
pag. 78
- Giustiniano e la restaurazione della civiltà di Roma
pag. 82
- L'ordinamento amministrativo in età bizantina
pag. 84
- Il ruolo della Chiesa e l'opera di Gregorio Magno
pag. 87
- Un'organizzazione di tipo militare: il sistema del thema
pag. 91
- Rivolte secessionistiche e lotta iconoclastica
pag. 93
- Verso una nuova Storia: il tradimento di Eufemio
pag. 95
L'ISLAM: UNA RADICALE METAMORFOSI
pag. 97
- Una conquista durata un secolo e mezzo
pag. 98
- La caduta degli ultimi baluardi di resistenza
pag. 103
- Civiltà, società ed economia sotto il governo degli Arabi
pag. 106
- L'organizzazione amministrativa e il processo culturale
pag. 111
- Le alterne vicende della signoria araba in Sicilia
pag. 114
I NORMANNI DALLA CONQUISTA AL REGNO
pag. 118
- Uomini del Nord in Sicilia: la trentennale conquista
pag. 118
- Il granconte Ruggero, fondatore dello Stato normanno
pag. 124
- La società feudale: la terra ai baroni
pag. 127
- Rilatinizzazione della Sicilia e politica ecclesiastica
pag. 131
- La Sicilia Regnum: Ruggero II
pag. 132
- Il programma politico di Ruggero II
pag. 136
DECLINO E FINE DI UN REGNO
pag. 141
- Guglielmo il Malo: il lungo scontro con la nobiltà feudale
pag. 141
- Gli anni della reggenza: intrighi attorno a un fragile trono
pag. 145
- Guglielmo II: con lui gli ultimi bagliori della dinastia
pag. 147
- Gli epigoni: Tancredi e Guglielmo III
pag. 151
LA GRANDE SAGA DEGLI HOHENSTAUFEN
pag. 154
- Dalla Svevia con furore: Enrico VI
pag. 154
- Federico II: dal Regno all'Impero
pag. 157
- La concezione dello Stato nelle Constìtutiones melfitane
pag. 163
- La riforma amministrativa e le collette
pag. 166
- La fine, il mito: stupor mundi et immutator mirabilis
pag. 170
- Manfredi: alla conquista del Regno
pag. 174
- L'ultima epopea: la fine degli Hohenstaufen
pag. 176
GLI ANGIOINI E IL VESPRO
pag. 179
- Carlo I d'Angiò: il Regno si sposta verso il Nord
pag. 179
- L'organizzazione dello Stato angioino
pag. 181
- La rivolta, l'eccidio dei Francesi e la Communitas Siciliae
pag. 185
- La vasta trama cospiratoria filo-aragonese
pag. 188
- Il dibattito storiografico sul Vespro
pag. 192
ARAGONESI IN SICILIA: DA PIETRO III A FEDERICO III
pag. 194
- Un sire "valent e agradable": Pietro III
pag. 194
- Federico III e la pace di Caltabellotta
pag. 197
- Primi accenni di uno Stato costituzionale
pag. 201
- Il regime fiscale, una economia di angustie
pag. 207
- Una guerra senza fine e morte di Federico III
pag. 210
LA CRISI DEL REGNO E LA FINE DELL'INDIPENDENZA
pag. 213
- Il baronaggio e la dissoluzione dello Stato
pag. 213
- La corona sbiadita: Pietro IV e Ludovico d'Aragona
pag. 215
- Il Regno nella bufera dell'anarchia feudale
pag. 218
- Il governo dei Quattro Vicari
pag. 221
- I Martini e la restaurazione del potere regio
pag. 223
- Martino il Giovane e la fine dell'indipendenza del Regno
pag. 226
DA ALFONSO IL MAGNANIMO A FERDINANDO IL CATTOLICO
pag. 230
- Un grande evento politico e istituzionale: il Viceregno
pag. 230
- Sicilia e Napoli: due Regni sotto un'unica corona
pag. 231
- Metodi finanziari del Viceregno: la politica dei donativi
pag. 233
- L'azione riformatrice di Alfonso il Magnanimo
pag. 235
- Con Giovanni II d'Aragona la Sicilia si allontana da Napoli
pag. 238
- Ferdinando il Cattolico e la rinascita civile del Regno
pag. 240
- L'Inquisizione e la cacciata degli Ebrei
pag. 242
- Risveglio umanistico delle arti e delle lettere
pag. 244
SOTTO IL REGNO DELL'IMPERATORE GLORIOSO: CARLO V
pag. 248
- Guerre interminabili per l'Impero universale
pag. 248
- L'opposizione nobiliare e la cacciata del viceré Moncada
pag. 249
- La Sicilia baluardo della cristianità e l'impresa di Tunisi
pag. 255
- Il trionfale viaggio di Carlo V in Sicilia
pag. 258
- La Sicilia nel sistema difensivo della Monarchia spagnola
pag. 260
- Fisco ed evoluzione dell'economia: i primi riveli
pag. 264
LA SICILIA NELLA SECONDA METÀ DEL XVI SECOLO
pag. 268
- La rivoluzione dei prezzi e la falcidia fiscale
pag. 268
- I meccanismi dell'esazione: le Percettorie
pag. 272
- Un Parlamento succube del dissanguamento della Sicilia
pag. 273
- Economia e società nella seconda metà del Cinquecento
pag. 276
- Arricchimento monumentale delle città e rigoglio della cultura
pag. 282
LA SICILIA NEL XVII SECOLO
pag. 286
- Disordine civile e povertà spirituale
pag. 286
- Non bastano gabelle e donativi, il Viceregno svende tutto
pag. 289
- Fondazione di comuni rurali e dissesto del baronaggio
pag. 293
- La "grande peste", la rivolta del D'Alesi e la secessione di Messina
pag. 296
- Municipalismo culturale e rigoglio delle città
pag. 302
SOTTO LE DOMINAZIONI SABAUDA E AUSTRIACA
pag. 308
- La Sicilia nella politica europea
pag. 308
- Un Regno per il duca di Savoia: la Sicilia alle corde
pag. 309
- Provincia dell'Impero d'Austria: una politica di rapina
pag. 314
UNA NUOVA DINASTIA: I BORBONE DI NAPOLI
pag. 319
- Don Carlos conquista il trono
pag. 319
- Tensioni col baronaggio e donativi di guerra
pag. 322
- Le riforme economico-sociali
pag. 325
- Le prime aperture al pensiero europeo
pag. 328
IL REGNO DI FERDINANDO IV DI BORBONE ESORDIO TRA RIFORMA E ASSOLUTISMO
pag. 331
- L'espulsione dei Gesuiti dalla Sicilia e la scuola laica
pag. 332
- Elementi di regresso nel riformismo moderato della Monarchia
pag. 335
- L'azione riformatrice del viceré Caracciolo
pag. 339
- La grande riforma fallita: il nuovo catasto
pag. 348
- Caramanico viceré in Sicilia, Caracciolo capo del governo
pag. 350
- E dietro l'orgoglio baronale il pelago del dissesto finanziario
pag. 355
- L'Europa nella cultura siciliana: un Illuminismo parziale e solitario
pag. 356
- Giacobinismo e reazione
pag. 364
- Sotto il vento di Francia: la Monarchia profuga in Sicilia
pag. 366
IL REGNO BORBONICO NEL PRIMO QUARANTENNIO DELL'OTTOCENTO
pag. 369
- La Corte in Sicilia sotto protettorato britannico
pag. 369
- Nuovi orientamenti del ceto nobiliare
pag. 372
- La Costituzione del 1812 e la moderna coscienza dello Stato
pag. 376
- La Restaurazione e la nascita del Regno delle Due Sicilie
pag. 380
- La rivolta carbonara del 1820
pag. 384
- 1837, l'anno del colera e della follia
pag. 388
- Liberi da fedecommessi e ipoteche, i feudi si trasformano in latifondi
pag. 391
- Agricoltura e industria. Gli esordi della mafia
pag. 394
IL RISORGIMENTO
pag. 397
- Fra unitarismo repubblicano e federalismo neoguelfo
pag. 397
- La rivoluzione federalista del 1848
pag. 401
- La Restaurazione borbonica e l'evoluzione politica della Sicilia
pag. 408
- Garibaldi e l'impresa dei Mille
pag. 411
- Il governo della Dittatura e la nascita del Regno d'Italia
pag. 417
- Ininterrotta vitalità della cultura siciliana nell'età risorgimentale
pag. 422
LA SICILIA ITALIANA: IL TEMPO DELLA DELUSIONE
pag. 427
- Le condizioni della Sicilia all'ingresso nell'Italia
pag. 427
- L'Unificazione aggrava gli squilibri fra il Nord e la Sicilia
pag. 434
- La Luogotenenza generale di Sicilia e la sua fine
pag. 437
- Il diffuso malcontento e la rivolta del "Sette e mezzo"
pag. 441
- La temi ai latifondisti. La Sicilia abbandona la Destra
pag. 447
LA SICILIA ITALIANA: L'ULTIMA RIVOLTA
pag. 452
- Lo sfascio economico dell'ultimo ventennio del secolo
pag. 452
- I Fasci dei lavoratori, le rivolte sociali e il Commissariato civile
pag. 456
- La grande presenza della Sicilia nella cultura del quarantennio
pag. 463
DALLA BELLE EPOQUE ALLA SECONDA GUERRA MONDIALE
pag. 474
- Il "mondo parallelo" e i Florio
pag. 474
- La Sicilia sacrificata agli interessi dell'industria settentrionale
pag. 478
- Si aggrava l'inferiorità strutturale della Sicilia
pag. 481
- Il cooperativismo agricolo: i contadini comprano la terra
pag. 484
- Il movimento migratorio: un esodo biblico
pag. 488
- Il primo dopoguerra e l'aggravarsi delle tensioni sociali
pag. 490
- Il fascismo: la partecipazione della Sicilia alla conquista del potere
pag. 494
- La "battaglia del grano" e la lotta al latifondo e alla mafia
pag. 499
- Economia e società alla vigilia del secondo conflitto mondiale
pag. 504
LA SICILIA IN GUERRA, SEPARATA, SEPARATISTA
pag. 507
- Luglio 1943: la guerra sbarca in Sicilia. Il bilancio della disfatta
pag. 507
- Il governo dell' Amgot e il difficile dopoguerra
pag. 514
- Il separatismo e la ripresa politica
pag. 519
- Il ritorno all'Italia e l'Alto Commissariato per la Sicilia
pag. 522
- L'Evis, la guerriglia armata e il ruolo del banditismo
pag. 527
E, INFINE, L'AUTONOMIA
pag. 529
- Lo Statuto siciliano e il referendum per la Repubblica
pag. 529
- La lotta al banditismo e le nuove tensioni per la terra
pag. 534
- La nascita della Regione e l'eccidio di Portella della Ginestra
pag. 537
- La Sicilia nella cultura isolana della prima metà del XX secolo
pag. 540
GLI ANNI DELLA REGIONE: DIARIO DI UNA STORIA IN CORSO
pag. 549
- Una somma di poteri mai goduti prima
pag. 549
- I primi governi tra assestamento e instabilità politica
pag. 552
- Dieci anni dopo: un inappagante bilancio economico e sociale
pag. 557
- Si profila il malaffare mafioso
pag. 562
- La crisi dell'Autonomia e l'operazione Milazzo
pag. 564
- La svolta politica: il Centro-sinistra al potere
pag. 566
- La "camicia d'inerzia" della Regione
pag. 569
- Venti anni dopo: uno sviluppo incompleto e contraddittorio
pag. 570
LA REGIONE DALLA SOLIDARIETÀ AUTONOMISTICA ALLA POLITICA DEI POLI
pag. 575
- Il tempo della "solidarietà autonomistica"
pag. 575
- Dai governi della "sopravvivenza" a quello del "rilancio"
pag. 580
- Verso e oltre il Duemila: morte e rinascita del sistema dei partiti
pag. 584
- La Sicilia nella letteratura dei Siciliani nel secondo Novecento
pag. 591
http://www.paternogenius.com/wp-content/uploads/2018/08/copertina-300x415.png
 
WordPress Video Lightbox