Visitando Paternò

L’antico abitato sulla collina racconta nove secoli di storia e arte, suggestiva quinta scenografica di un glorioso passato. Basta una passeggiata di poche ore per scoprire una cittadina che racchiude in poche centinaia di metri la nobiltà normanna e i ricchi e ornati fregi spagnoli, il barocco e il neoclassico. Con una vista mozzafiato sulla Valle del Simeto.

Scoprite con noi e con l’aiuto di protagonisti i luoghi della città che non bisogna assolutamente perdere: Chiesa di Santa Barbara, Madonna del Carmine, Monastero delle Benedettine Maria SS Annunziata (Matrice), Chiesa di San Domenico, Piazza Indipendenza, Pantheon, Palazzo Caruso, Santa Maria dell’Alto, Castello Normanno, Cristo al Monte, Convento di S. Francesco.

Lascia un Commento